Rassegna di cinema

RASSEGNA CINEMA DI MONTAGNA 2019 – PIEDICAVALLO

Tutte le proiezioni saranno alle ore 21.00 al Teatro Regina Margherita di Piedicavallo.

Sabato 23 marzo 2019

La Rassegna Vi invita a Teatro…
(S)LEGATI
di e con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris – ATIR TEATRO
Per informazioni e prenotazioni: scrivi@piedicavallofestival.com

Sabato 30 marzo 2019

— MIRA di Lloyd Belcher
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
NEPAL, 2016 / DURATA: 42’
Cresciuta in un piccolo villaggio sulle montagne nepalesi, Mira ha coltivato fin da bambina il sogno di riuscire a emanciparsi attraverso lo sport, superando gli ostacoli che, al pari di tutte le altre ragazze in Nepal, deve quotidianamente affrontare. Non le resterà altra via che fuggire da casa e confrontarsi direttamente con i suoi sogni.

— IN GORA di Andy Collet
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
FRANCIA, 2017 / DURATA: 45’
Gli sciatori della Picture Family si uniscono a Val e Tim, che si definiscono “una coppia nomade moderna”, per un viaggio attraverso l’Europa. A bordo del loro scuolabus americano, adattato a camper, Val e Tim viaggiano per il mondo in cerca di discese e neve fresca. Un mese di viaggio porta i nostri sciatori nella vita quotidiana, tutt’altro che ordinaria, di questi due atipici amanti della natura. In Austria, Slovenia, Bulgaria, Macedonia e Montenegro, fanno conoscenza della gente del posto e sciano lungo le migliori montagne che incontrano.

Sabato 6 aprile 2019

— 13 MINUTI di Matteo “Teo” Coda
Grazie alla gentile concessione e partecipazione del Regista
ITALIA, 2018 / DURATA: 13’
Mitch è un ragazzo semplice che affronta le sfide della vita col sorriso e la battuta sempre pronta.
Gli piace definirsi un seducente ed artistico aquilone. Ma quando si trova a dover affrontare un’emozione più forte delle altre, scopre che la sua struttura non è poi così robusta come sembra.
Inizia così un volo in caduta libera. Che lo trascinerà in un incubo che cambierà per sempre il corso della sua vita.

— LANGTANG di Sébastien Montaz-Rosset
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
FRANCIA, 2015 / DURATA: 52’
Dopo essere stati costretti ad annullare la spedizione sul Monte Everest in seguito al catastrofico terremoto del 2015, Killian Jornet e la sua squadra decidono di proseguire nel loro viaggio ma cambiando in modo sostanziale il loro obiettivo: diventeranno testimoni diretti di come la forza della natura si sia abbattuta violentemente sugli abitanti di quell’area, ma soprattutto documenteranno la forza di un popolo che ha saputo aggrapparsi alla speranza per cercare di rimettersi in piedi dopo la distruzione.

— URUCA II di Erick Grigorovski
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
BRASILE, CANADA 2017 / DURATA: 8’
Hugo e Lipe sono di nuovo in parete, una guglia remota in mezzo ai ghiacciai, per affrontare tutte le sfide dell’arrampicata alpina: roccia ghiacciata e umida, scarsa comunicazione tra loro, demoni interiori, selfie e il tempo gelido e mutevole.

Sabato 13 aprile 2019

— FINALE ’68. DI PIETRE E PIONERI, DI MACCHIA E ALTIPIANI di Gabriele Canu e Michele Fanni
Grazie alla gentile concessione del Regista
ITALIA, 2018 / DURATA: 66’
Cinquant’anni dopo l’apertura della prima via alpinistica sulla Pietra del Finale, due fratelli, appassionati di montagna, decidono di vivere un’avventura ripercorrendo le tracce dei pionieri che per primi diedero inizio alla storia arrampicatoria di questo luogo. Ne scaturisce un viaggi selvatico alla ricerca di memorie e scoperte. Un vagabondaggio in verticale per esplorare gli altipiani e attraversare le tredici principali pareti del Finalese, ma allo stesso tempo un incontro e confronto con i protagonisti di allora

— ESCAPE di Anjali Nayar
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
CANADA, 2018 / DURATA: 8’
JaBig, un DJ di Montréal, decide di battere il record dell’avventura più lunga in bicicletta in un singolo paese. Attraverserà il Canada in inverno, con una bicicletta a scatto fisso, fino al villaggio di Tuktoyaktuk. Lo incontriamo nei suoi ultimi chilometri, lungo una strada di ghiaccio. Il viaggio è bello e tremendo allo stesso tempo, e la storia di Jean ci fa riflettere e chiedere: “E ora? Dove andare?”

— THE ART OF CLIMBING di Florian Klingler
66° Trento Film Festival 2018 – ALP&ISM
SVIZZERA, AUSTRIA 2016 / DURATA: 8’
La Headless Children è una delle vie più impegnative della catena del Rätikon, nelle Alpi retiche: oltre 250 m con passaggi di livello 8b. Kilian Fischhuber cerca qui di risalire la via, finora completata solo una volta. Parallelamente ci viene proposto un confronto con i lavori dell’artista Brian Main.