Riccardo Fioravanti

Riccardo Fioravanti inizia a suonare il basso elettrico nel 1973 ed entra nella classe di contrabbasso al Conservatorio G. Verdi di Milano.
Il senso artistico, la grande versatilità e le alte capacità professionali lo portano a lavorare in ambito jazzistico con Giorgio Gaslini, Franco Cerri, Gianni Basso, Renato Sellani, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Stefano Bollani.
Nel mondo del pop, le sue collaborazioni sono innumerevoli, da Mina a Ennio Morricone, Mia Marani, Enzo Jannacci, Antonella Ruggiero, Fabio Concato. Collabora con musicisti quali Tom Harrell, Bob Mintzer, Phil Woods, Lee Konitz, Clark Terry, Toots Thielemans, Charlie Mariano, Barney Kessel e moltissimi altri.
Partecipa a concerti di Ray Charles, Chico Buarque De Hollanda, Gino Vannelli, Dee Dee Bridgewater , Elio e Le Storie Tese e Stevie Wonder. Il suo suono preciso e corposo, e le grandi doti di interpretazione ne hanno fatto, nel tempo, un valido collaboratore – in seminari e performances – di batteristi quali Joe La Barbera, Adam Nussbaum, Billy Cobham, Alvin Queen, Paul Wertico, Danny Gotlieb e tanti altri. Diversi i cd a suo nome, tra cui “Duke’s Flowers”, “Note Basse”, “Bill Evans Project” , e “Coltrane Project”.
Attualmente insegna Contrabbasso, Basso Ele/rico Jazz e Storia del Jazz al Conservatorio di Piacenza.