Silvio Ferragina

Artista calligrafo di formazione orientale, tra i pochi artisti occidentali attivi nel panorama della calligrafia sperimentale contemporanea asiatica, con il suo lavoro di rielaborazione tout-court del concetto stesso di “calligrafia”, Silvio Ferragina (Milano, 1962) si è imposto sulla scena di importanti mostre di calligrafia. Accanto ad una produzione artistica d’ispirazione classica, in cui si avvale di tecniche e stili propri della tradizione calligrafica cinese, si cimenta in opere di gusto e sapore contemporanei, che lo fanno rientrare a pieno nell’alveo della sperimentazione calligrafica odierna.
Percorsi di ricerca che spaziano nel mondo della scultura calligrafica e indagano la dimensione delle performance calligrafiche live multimediali: nelle sue opere l’ideogramma cinese si anima in strutture tridimensionali ed il segno calligrafico viene trasposto in suono, realizzando così una trasformazione da opere calligrafiche in “opere musicali multidisciplinari”.
L’opera di Silvio Ferragina travalica confini. Tra le dimensioni, del segno e della materia, e tra i linguaggi, dell’arte e dei popoli italiano e cinese, che trovano nelle sue calligrafie eco del proprio spirito e della propria tradizione, in una personale e originale fusione.